slow&way&saturdaystorify*

lentamente ricominciare a pedalare lungo per riabituare il passo. lentamente ricominciare a farsi spazio lentamente riconnettersi al sentire desiderio di darmi soddisfazione. che gli uomini si arrangino...

Continua a leggere

la valigia della moglie

si completa 5 minuti prima della partenza. resta vuota e in mezzo alla stanza per tutta la settimana, perchè ogni giorno è quello in cui, devo, fare la valigia. che sia un viaggio di due giorni o 7...

Continua a leggere

andata e ritorno

ricomincerò a cucinare, lo so. mi serve tempo che troverò. voglio comunque lasciare briciole a chi si metterà in viaggio verso l’abruzzo e ritorno, citando cucine che a mio parere meritano m o...

Continua a leggere

labbruzzo

fino a poco tempo fa, per me, labbruzzo era… poi ho scoperto alcune cose che l’abruzzo è: – è a tre ore e mezzo  vistamare da casa – è pescara come barcellona e forse il contrario –...

Continua a leggere

ho i numeri

che mi danno un senso e che esercitano un richiamo imprescindibile. oggi è l’11 10 11 e non potevo non scrivere qualcosa che mi facesse testimone di questo giorno. che come ogni giorno non ritornerà....

Continua a leggere

facciamoci del mare

ancora per un fine settimana di questa estate balzana, con temporali e freddo a luglio, ma con un agosto che non ricordavo da anni. e un settembre che solo nel 1983. su di noi, nemmeno una nuvola, a...

Continua a leggere

esta-gram-cartoline

immagini elaborate in serie. emozioni per chi le vive e le rivede. appunti un’estate che voglio far durare il più a lungo possibile. che la fase “malinconicoautunno” può aspettare....

Continua a leggere

napul’eh!

iscriversi a groupon è stato un attimo. e un attimo acquistare un paio di offerte di pacchetti week. sono convinta che l’unico modo che abbiamo per sopravvivere al quotidiano sia vivere lo straordinario...

Continua a leggere

l’isola che non c’era-gente del fud

che ci sono aziende che scelgono mina, altre la vanoni; la garofalo, come testimonial,  ha scelto un centinaio di foodblogger che probabilmente non sanno cantare e ballare, ma possono parlare (o sparlare,...

Continua a leggere

normandia, la mia

ho gli occhi pieni di verde e i capelli pieni di vento. ho nelle orecchie il rumore dell’oceano, che assomiglia “incredibilmente” al rumore del mare. onde che si infrangono sulla scogliera...

Continua a leggere