50 giorni su un piede solo

è questione di equilibrio no? per entrambi. la storia è questa, un giro in moto al ritorno dal mio viaggio, due gelati, un cinema per due. se non fosse per quello stop, per quella buca, per quel “scendo allegramente dalla moto e cado” sul mio piede, che a vederlo subito sembra dotato di un suo peso personale, così fuori luogo. ma pà è coraggioso e determinato, lo rimette subito apposto il piede e che vuol fare, quel che gli pare? ma si vede  che soffre, che gli fa male, si vede cavolo che è rotto e non puoi peggiorare, provare a stare in piedi. Lui è steso per terra e il mio secondo pensiero è che dobbiamo dire addio al cinema, il terzo è che dobbiamo chiamare l’ambulanza e mi accorgo che ci sono già persone che ci danno una mano, telefonano, spostano i caschi, cercano di spostare la moto dal centro della strada, è pesante e io non ce l’avrei mai fatta, anche due vigili si sono dimostrati molto gentili e questa è una novità. Ospedale, attesa, lastre, occhi, gente, infermieri, inservienti, si fà notte, aspettiamo, ghiaccio, aspettiamo, il nostro ragazzo che doveva uscire e ci porta le carte da gioco, ora aspettiamo più volentieri, fra un tresette e un beccaccino. Ecco un altro pensiero…il 18 aprile sul volo per Napoli, sicuramente non ci metteremo piede.

28032009233

ma-rito, vita

Comments (8)

  • Cioè…non ci crederai ma questo post mi è comparso solo ora! Devo avere il pc ubriaco!

    Comunque come va il piede a 20 giorni di distanza? E il progetto napoletano è proprio stato rinviato?…

    • no è pazzesco! sono io che ho sbagliato a pubblicare…son troppo scarsaaaa! il 28 marzo è il giorno in cui è successo il fatto e il giorno in cui ho scritto la bozza, ma poi ho pubblicato solo successivamente! cercando di mettere altra data ho fatto un pasticcio. Vabbè, ce la posso fare. Il progetto è stato “congelato” grazie a wind jet che ci ha permesso di parcheggiare i biglietti per un anno. avevamo anche già i biglietti per Berlino perr il 20 maggio ma non credo che riusciremo ad appoggiare il piede…mi piace trovare i tuoi messaggi…

  • 10 secondo dopo l’accaduto, una signora passa, vede ‘sto cretino per terra… e, tra i denti e con fare da persona soddisfatta, dice:
    ” eh, con la moto vogliono sempre andare forte! Hai visto come si va a finire?…”

    Dopo il danno, pure la beffa!
    Cadere da fermo (incredibile!…) è veramente da idioti!
    In questo la signora aveva davvero ragione.

    Un motociclista sbeffeggiato.

  • è solo rimandata Napoli
    Napoli ti aspetta a braccia aperte
    Ieri sono stata a Napoli sotto il diluvio universale… lucida e brillante… bella, magica
    Ero nerl cuore di Napoli, a piazza S. Domenico Maggiore, palpitante di suoni, odori di sfogliatelle e babà, pizza di Lombardi…

  • Lina tesoro quanto mi fai sognare! quando sono stata il 3 gennaio, oure diuviava, ma il sole era davvero dentro ogni napoletano che ho incontrato! e la pizza in Piazza Dante non me la scorderò. aspettami che arrivo! gli taglio le gambe proprio…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.