bio bono

potrebbe sembrare un’imprecazione…e in un certo senso è così. sull’argomento bio nel senso più alimentare del termine avrei un pochino di cose da dire e quindi ci torno in un prossimo scritto. il bio a cui mi riferisco oggi è il programma di lavaggio della lavastoviglie. perchè quando si smonta la cucina tutto funziona e quando si rimonta qualcosa che non va c’è sempre. a noi questa volta è toccata la lavastoviglie. e allora nuovo acquisto, nuovo modello, nuove funzionalità. perfetta la funzione di posticipare di 3/6/9 ore l’inizio lavaggio, per chi ha aderito alla biorario come noi è cosa comoda. poi posso scegliere il lavaggio leggero, il lavaggio normale, il lavaggio pesante (mai) e il lavaggio bio (questo signora è quello che consuma meno acqua) bene! ieri jo programmato l’inizio lavaggio per le 19. alle 21 stava ancora lavando, con me che gravitavo nei paraggi per controllare.., ma non sarà rotta? ma non ha ancora finito? due ore di lavaggio piatti? alle 21 e trenta ancora in funzione, alle 21 e 45 mi soono decisa e ho guardato le istruzioni (accidenti mi sono arresa) programma bio tre asterischi e durata 180′ BIO BONO! centottanta minuti di lavaggio? risparmia acqua ma mi stende con la luce!

la cosa più bella di tutto questo periodo di m. è che ora la cucina e tutto il suo contenuto sono puliti come nuovi. e noi ci muoviamo a passi felpati, quasi silenziosamente e non abbiamo avuto coraggio di mangiare subito alla tavola e ci siamo arrabattati ancora una volta in giardino per lasciare tutto magicamente perfetto…ho pulito i vetri domenica. stamani avevano già i moscapuntini…accidenti a.

lavaggio eco, lavastoviglie, risparmio energetico

Comments (6)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.