diamoci fuochi

è nel periodo di cambiamento che occorre compiere quei gesti che preparano la terra al nuovo

è subito dopo il gelo che si aspetta il germogliare delle foglie nuove. e dobbiamo prepararci a lavorare con lena, con passione e fatica, cercando di portare a termine ogni cosa per assicurarci un raccolto buono, che possa sfamare noi e i nostri figli.

ma prima che il lavoro ci prenda la mano, festeggiamo! votiamoci ai riti dei nostri vecchi e, di campo in campo, andiamo ad accendere i nostri lumi e a sparger canti.

gli stralci di vite ci servano da combustibile, la fiamma bruci il vecchio e indichi la luce, il salto del fuoco ci porti buono.

mi volto al futuro guardandomi alle spalle.

iniziano oggi, in moltissime località della nostra regione,  i riti magici di lòm a merz.

trovate tutti gli appuntamenti  nel sito dei contadini

oggi che è giornata difficile per chi pensava che la decenza avesse la meglio mi ritrovo a cercare le parole per analizzare la situazione. noi romagnoli abbiamo fatto la nostra parte. ma molti italiani sono sostanzialmente diversi da noi. e credo che la differenza sia da ricercare proprio nelle nostre radici.

nei campi, nella gente .

“ma noi sapevamo che la poesia era finita quando la piada era cotta” martino moretti

“i romagnoli sono una razza rozza e fiera, ma la più adatta che si conosce a rinsanguare una  nazione” lord byron

“se io potessi con voi circolare liberamente nella romagna per dieci giorni, mi assumerei di operare l’insurrezione l’undicesimo. giuseppemazzini

“cutvegnauncancar boiadungiuda merdadunimbazel svigliachedadlamà” silvialanconelli

stiamo tutti seduti sulle nostre scomodità. mettiam cuscini per non sentire il dolore e ne compriamo altri se il dolore aumenta. ci piace lamentarci e ridere. e continuare a  farlo

Lòm a merz fuochi propiziatori. mai come oggi necessari

Schermata 2013-02-26 alle 11.17.43

la mia intenzione è partecipare con persona di cuore a questo. e questo

ho preso in prestito la tua foto pietro. è l’immagine che meglio ci rappresenta, noi sognatori, bestemmiatori mancati

credit da romagnamia di cristiano cavina

a voi balé cun e gèval par guardél in faza

bestemmiare cura, elkezioni2013, lom a merz, musica, percorsi, riti contadini, romagna, vita

Comments (8)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.