tanto di cappelletto

io e questa ragazza bionda, che voleva interpretare cappelletti verdi fritti alla fermata del treno, abbiamo preso in ostaggio lo sparso e abbiamo improvvisato un format video: il cappelletto all’improvviso, ovvero suona a casa di un’amica, chiedile di cucinare con te una ricetta della tradizione e partecipa a un concorso promosso da acquadichef.

attrici?

lei è una cheffa io sono una ceffa. ma il cappelletto all’improvviso era buono e a riguardarci, grazie al cielo, facciamo sorridere.

qui potete votare la miglior performance, naturalmente dovrete guardarle tutte e scegliere noi.

ringrazio lo sparso che ha fatto miracoli in regia e riprese. anche se ci ha bocciato il remake l’ho ripagato con tagliatelle e cappelletti.

ps
sto trascurando il mio diario, prometto di recuperare raccontandovi come sempre le mie cazate.

se volete, potete leggermi

qui parlo di latte brulé

qui parlo dei frutti dimenticati e di domenico ghetti

qui parlo della festa di san michele e del suo dolce

 

acquadichef, cappelletti, ferrarelle, mio figlio, simonapinto

Comments (7)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.