adoro pareggiare

e non sto parlando di risultati sportivi, chè il quel caso preferisco vincere. adoro pareggiareil taglio delle torte.

di mele, per la precisione. sono una mela addiction disorder. adoro coglierle, annusarle, morderle e cucinarle.

torta di mela – strudel di mele – la mela cotta – mela in padella – crumble di mela – mela con maiale – spinaci grana e mela

adoro così tanto la mela che anche il mio computer è una mela :-)) e quindi…se faccio una torta di mele…il taglio non sarà mai abbastanza perfetto per me…fino a quando la torta non sarà inesorabilmente finita. nella mia panza.

la torta di mele di tutti i giorni

100 grammi di farina (grano saraceno e integrale mezza e mezza)

un bicchiere di latte (o succo di arancia, ananas, pesche se non ho latte)

1 uovo -1 limone

tre cucchiai di miele, cannella, zucchero di canna dulcita

un chilo abbondante di mele. uvetta sultanina.

taglio le mele e le cospargo di succo di limone e di scorzette di limone .

metto a rinvenire le uvette in marsala o rhum. Intanto nella planetaria faccio

montare l’uovo con il miele e la farina aggiungendo il latte man mano.

unisco tutti gli altri ingredienti, metto in una teglia bassa e larga con carta forno,

spargo sotto e sopra di zucchero di canna e inforno per 45′ a 200°

grano saraceno, le mie ricette, mele, torta di grano saraceno, torta di mele e grano, torte

Commenti (7)

  • daniela rosa sentinella

    ho scoperto il tuo blog da poco tempo, girovagando sulweb in un post- intervento funestato da tutte le possibili complicanze esistenti…. d’altra parte sono un’infermiera, vuoi che la sfiga possa aver guardato altrove???? mi piace tutto:il contenuto, la grafica, i siti dei quali non puoi fare a meno che sono sovrapponibili ai miei, la fatica del quotidiano ma anche lo spirito del combattente che pou, in fondo e’ la salvezza delle donne. ciao e garzie per la tua preziosa compagnia. Daniela 66 torino

    • daniela un postintervento in cui occorre intervenire con energie di liberazione? sto cercando di specializzarmi. intanto ti ringrazio per le parole, che sono sempre una sorpresa per me. e poi ti mando un abbraccione consolatorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.