Tag: le mie ricette

tempo da margherite

gennaio. 17 gradi. vento di phoen. non mi piace per niente il calycantus ha ancora tutte le foglie attaccate ai rami, il vento le sta staccando una a una, la fioritura anticipata a dicembre e in cielo...

un mese per sognare

che vada tutto bene, che sia tutto perfetto, che chi ami ti circondi di abbracci e chi non vedi da tempo si faccia sentire. un mese di luci brillanti e morbide e addobbi di festa in ogni dove quando...

sciroppate

arriva passando dal garage con due cassettine di percoche. l’amica. arriva con i vasi, le capsule e tre chili di zucchero. io porto quel che serve e tu fai. che me le ricordo ancora le pesche...

un buondì. con verifica

non me l’ha mai comprato il buondì, la mamma. anzi, ora che ci ripenso le prime merendine confezionate me le sono comprate da sposata. che il “dottore” le aveva detto : – a questa...

acqua, farina, pasta madre

e lavorare insieme, che ci conosciamo da vent’anni, ma così vicine forse mai. e ci dividiamo i compiti, tu impasti, io friggo, tu arrotoli, io lesso, tu sei a dieta, io mangio. e quella mano che...

superiori a tutto

anche al tempo che passa. abbiamo aspettato 30 anni per decidere che forse era il momento di rivederci. scuola superiore. anno 1976 la compagna di banco. la chiamo nonna e invece è madre da un anno...

broccoliamo?

abbiamo broccolato alle giostre andiamo a pongare ci piace limonare duro ho passato l’adolescenza a cercar di capire cosa facessero le amiche, attraverso le  parole in codice ci sono arrivata...

mama

– pronto? – tanti auguri a te… – mò el za e prém dè d’merz? – non fare la furba – reeenzo, ac dè el incù? – bè mò be mò, ai ciumpès propri   il primo...

tiggì del cavolo al super mercato

e poi mi da le erbette che devo fare l’erbazzone e poi i porri e i broccoli che voglio preparare il cuscus incuriosita dagli acquisti, sposto lo sguardo sulla signora al mio fianco, messainpiega...

inverno casa

che colore ha la solitudine? è di quel grigio che scivola degradante nel ghiaccio, o nella nebbia? no, per me il ghiaccio richiama libertà e nebbia concentrazione. forse è blu. come ci insegna il blues,...