insospettabili risorse

sono quelle che dimostra l’uomo che ho sposato per i suoi occhi azzurri, la sua voce profonda e per la sua chitarra risorse che non ha mai mostrato,  neanche scavando o urlando. e invece giorno...

mama

– pronto? – tanti auguri a te… – mò el za e prém dè d’merz? – non fare la furba – reeenzo, ac dè el incù? – bè mò be mò, ai ciumpès propri   il primo...

lom a mérz

calzoni lunghi e caparele, corrono i bambini per i campi di febbraio sui solchi gelidi e secchi, raccolgon sarmenti da portar nell’aia e quando si avvicinano a casa fanno a gara a chi raggiunge...

al muro

ti metterei anzi io te la infilerei proprio in quell’orello che si apre per far cagate, la bomboletta spray, che di sporcare muri sei capace, nè arte nè parte. io te lo farei pulire con la lingua...

una mano

che a chiederle le grazie c’è il rischio che arrivino che i ciclisti son tutti convinti di avere la precedenza che la ciclabile nell’incrocio di castelraniero è cieca e sorda che i problemi...

la stròlga de mze

«Le cipolle dicono: dopo l’inizio dalle temperature miti la stagione mostrerà i suoi rigori fino a marzo compreso» e poi: «il mese di aprile apre le porte alla primavera che, nel complesso, rispetterà...

condadini e conterini

la luciana è una donna di quelle di una volta. bada da sempre al marito, ai tre figli maschi che lavorano la terra, alle bestie e alla casa. bada a tutto, con la semplicità e la fatica che occorrono,...

non lasciare le calze in giro

per un mese esatto. sette dicembre-sette gennaio. respiro aria di festa trascorro intere giornate a disseminar natale in tutta la casa: naif, trash, brillante, dorato, di foglie, di palle, di addobbi,...

un anno

6188 chilometri percorsi a pedale. 515 correndo. x giorni passati a tirar sfoglia al mattarello e impastare a mano y a parlare dentro un microfono e a scrivere dentro un monitor z cancellare con la...